La scuola “Maria Garagnani” di Bologna, composta da tre sezioni di scuola d’infanzia e cinque classi della scuola primaria, in regime scolastico paritario, ha giocato un ruolo fondamentale nell’aumento dell’offerta formativa nella regione Emilia Romagna (Italia). Da più di trent’anni fornisce un servizio scolastico a bambini dai 3 agli 11 anni con un approccio alternativo al sistema educativo nazionale.

Il progetto “Strengthening European cooperation” prevede 28 mobilità in due anni, tra insegnanti, dirigente e staff amministrativo. Sarà un primo passo per avvicinarsi alle politiche europee con l’obiettivo di implementarne attività e networks con altre scuole Waldorf.

Il progetto rientra nel programma di sviluppo dei prossimi tre anni della scuola. I suoi obiettivi primari sono la consapevolezza di appartenenza europea e il desiderio di partecipare attivamente ai networks Waldorf già esistenti. Sostenere lo staff nel processo di sviluppo, con una formazione adeguata, ed accrescere così la qualità dell’offerta formativa. Perché un sistema dell’istruzione, aperto alla comparazione e alla competizione del resto d’Europa, non solo genera maggiore qualità intrinseca, ma è anche motore diretto e indiretto di sviluppo e di crescita. Il progetto risponde ai bisogni formativi rilevati durante l’analisi dei bisogni, nelle seguenti aree: gestione e internazionalizzazione, area pedagogica, metodologia didattica e competenze trasversali a sostegno delle competenze chiave.

La Mobilità, creerà coinvolgimento in una rete europea per gli insegnanti Waldorf, apertura verso una visione più globale, orientamento al futuro e innovazione nel campo della pedagogia steineriana.

Lo staff coinvolto parteciperà ad una serie di eventi internazionali e di formazioni, nei Paesi: Germania, Belgio,Olanda, Malta, Regno Unito, oltre che alcuni jobs shadowing con una scuola Waldorf di Bratislava, Slovacchia.

I risultati delle attività di formazione saranno incluse nel programma culturale della scuola come: conferenze, tavole rotonde, oltre che eventi nazionali collegati alla Federazione Nazionale Scuole Waldorf Italia. Saranno coinvolte le numerose famiglie e stakeholder territoriali, per la condivisione del processo di internazionalizzazione che porterà, in un futuro prossimo, all’implementazione di scambi di buone pratiche su piattaforma eTwinning, alla partecipazione attiva al Forum Europeo Scuole Waldorf ( ECWES) e alla presentazione di progetti Erasmus Plus, che includano anche la mobilità studenti.

Leggi anche