Le feste di Natale e Primavera sono due appuntamenti importanti nella tradizione delle scuole Steiner Waldorf.

» Leggi qui il programma della Festa di Natale…

Festeggiare con i bambini la vera luce, il buon Pane, i bei fiori.

La vera Luce: è il pensiero vivo, la scoperta dei significati profondi nati da antiche tradizioni. E’ lo studio e l’osservazione della natura che, tarsformandosi nel corso dell’anno, ci ispira luce e colori intonati alla stagione in cui è inserita la festa.

Il buon Pane: ogni festa è un evento sociale. Stare insieme per condividere il buon pane è un semplice gesto che ci unisce e ci rende comunità.

I bei fiori: la bellezza è una caratteristica della natura. In ogni stagione possiamo cogliere i frutti e i fiori per allestire un angolo della casadedicato alla festa.

Tratto da “Appunti di lavoro manuale” di Patrizia Solina

Durante il periodo invernale la luce del sole cala e quel calore estivo diventa un ricordo interiore.
Fuori si accendono le insegne, ci sono tante luci nella città, Il frastuono esterno cerca di nascondere quella lieve sensazione interiore di “ricordo” della festa del Natale che arriva.
Oggi è sempre più difficile tenere protetta quella parte di noi che sente il vero significato della festa, soprattutto i bambini che vivono queste giornate abbagliati dalla frenesia, che noi stessi portiamo, faticano ad entrare nella vera atmosfera di attesa.

Nella festa di Natale (12 e 13 dicembreallievi, insegnanti e genitori si uniscono per allestire la scuola e renderla ancora più bella con stelle, rami di abete e candele.
Insieme creano bambole, gnomi, palline, angeli che saranno in vendita.
Insieme costruiscono giocattoli in legno.
Insieme si preparano a portare la fiaba con un teatrino creato e dedicato all’atmosfera del Natale per i bambini,
insieme creano laboratori dove imparare a costruire addobbi con gli elementi della natura, candele di pura cera d’api ad immersione accompagnati da canti e musica.
Insieme si condivide “il buon Pane” con cibo preparato e offerto dalla cucina e dai genitori della scuola.
Insieme donano il loro lavoro, delle mani e del cuore e attraverso questo impulso del dono il sostegno per la scuola Maria Garagnani arriva, sempre.

Patrizia Solina
Maestra di Lavori Manuali