Poesia di Helena

Riportiamo questa splendida poesia anche se è dedicata alla Primavera, perché la forza e l’incanto della natura che si prepara alla sua esplosione è dipinta in maniera delicata e profonda.

È stata scritta da una bambina di V classe dal cuore attento e sensibile come quello della sua mamma Solange,

Helena Rango.

C’è pace, c’è liberazione, c’è conforto a guardare il creato che mi circonda :

le prime gemme delle foglie, il dolce canto melodioso degli uccelli, il lamento degli alberi, il gemito degli insetti, il gorgoglio del ruscello, che vuole portare via il negativo del mondo,

il suono delle piante che crescono e

il sogno del tramonto,

il polline che leggero e soave con aria solenne annuncia l’arrivo della Primavera,

i dolci salici che al vento sussurrano il segreto del polline e mille altre cose che né orecchio né occhio umano possono percepire.

Nulla può descrivere tutta la bellezza che è attorno all’universo e può essere sentita solo dall’anima.

Leggi anche