Laboratorio: le tecnologie e l’uomo

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Laboratorio pubblico aperto a tutti. Diviso in 2 parti.
A cura di Giorgio Capellani.

 

1° PARTE

Laboratorio: le tecnologie e l’uomo

Accanto alla visione specificamente focalizzata sul bambino vi è lo spazio per condividere riflessioni con gli adulti sulla “gestione” della Tecnologia nella realtà attuale e nella propria.

L’obiettivo principale è quello di porre di fronte alla nostra anima il profondo significato della Tecnica ed il suo ruolo nel mondo attuale, da intendersi da un lato come sfida per il nostro pensiero e la nostra interiorità e dall’alto come rischio esiziale per il futuro dell’umanità.

La struttura della conferenza è articolata in cinque parti:

– L’evoluzione storico scientifica della Tecno-scienza.
– Il significato spirituale della Tecnica per l’uomo.
– La metamorfosi della Tecnica da mezzo a fine; il suo agire come avanguardia del nichilismo.
– Cosa è necessario fare per gestire la Tecnica in modo cosciente.
– Sessione di discussione.

 

2° PARTE

La Tecnica da un punto di vista scientifico-spirituale: come non sprofondare nella sub-natura

L’obiettivo fondamentale di quest’ultima parte è una analisi degli spunti dati da Rudolf Steiner sulla natura della tecnica cercando di compenetrarne il significato occulto.

La struttura della conferenza è articolata in cinque parti:

– La tecnica come elemento trasparente per il pensiero dell’uomo.
– L’impulso di Gondishapur per il mondo moderno.
– La tecnica come demono-magia.
– La via meditativa come impulso cosciente per non sprofondare nella sub-natura.
– Sessione di discussione.

LOCANDINA DELL’EVENTO


Evento sostenuto da:

   


 

La conferenza è a offerta libera e aperta a tutti, previa registrazione al modulo sottostante.