Il ruolo attivo dei genitori

Nella Scuola Steineriana il ruolo dei genitori è importantissimo non solo a livello economico/gestionale, ma anche a livello pedagogico. Essi sono invitati a collaborare strettamente con gli insegnanti, a partecipare alle riunioni di classe e alle iniziative artistiche e culturali che la scuola stessa propone.
In ogni caso, si suggerisce alla famiglia di seguire da vicino l’iter scolastico dei figli, nella convinzione che anche nell’età in cui chiedono una maggiore autonomia, l’influenza familiare sia assolutamente determinante.

L’Associazione non ha finalità di lucro: si sostiene attraverso le quote associative, le quote dei genitori, le donazioni ed i proventi derivanti dalle attività previste dallo statuto.

“Mandare i propri figli a una Scuola steineriana è un atto di libera scelta. La libertà può essere gestita solo se si è consci dei vantaggi e degli svantaggi, dei diritti e dei doveri. La libertà deve essere gestita a volte con grossi sacrifici. Chi ha la fortuna di potere leggere nei propri figli i frutti della nostra scuola, sarà ampiamente ripagato dei sacrifici fatti.
Non si tratta in realtà di sacrifici ma di un dono che facciamo ai nostri figli.”
un genitore

Sono previsti colloqui economici individuali per coloro che non possono sostenere la quota scolastica. L’accordo viene trovato con gli amministratori esercitando il principio della fratellanza portato da Rudolf Steiner nella sfera economica.

I genitori attraverso gruppi di lavoro sostengono con il proprio volontariato attività per la sostenibilità dell’Associazione.

Approfondimenti

Leggi anche